Copyright © 2015 OAPPC - FC

« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Stampa

Informazioni

  • Ente promotore: Ente promotore

Recupero spese per procedimenti disciplinari - Delibera

    All’attenzione delle Iscritte e degli Iscritti all’Ordine

   Come noto le convocazioni notificate agli iscritti inadempienti a mezzo di posta elettronica certificata, inerenti l’avvio di procedimenti disciplinari, in numerosi casi risultano non essere prese in considerazione dagli Iscritti interessati;

   L’art. 44 R.D. del 23/10/1925 n. 2537 prevede che la citazione dell’incolpato a comparire avanti al Consiglio dell’Ordine (cit. Consiglio di Disciplina) debba essere effettuata esclusivamente a mezzo di Ufficiale Giudiziario, escludendo pertanto, salvo innovazioni da parte del legislatore o migliori interpretazioni di chiarimento, l’uso della posta elettronica certificata ai fini dello svolgimento del giudizio disciplinare;

   Le linee guida del CNAPPC ai procedimenti disciplinari (edizione 2014) prevedono, oltre ad una prima notifica della convocazione all’iscritto inadempiente, anche la comunicazione della sanzione inflitta da comunicarsi con le stesse modalità di cui all’art. 44 R.D. del 23/10/1925 n. 2537

   considerato che tale attività di corrispondenza comporta un elevato ammontare dei costi connessi all’espletamento di procedimenti disciplinari costituiti da spese postali di notifica di convocazioni, atti e citazioni, da diritti per la notifica degli atti a mezzo di Ufficiale Giudiziario, ecc…

   Considerato che è stato valutato irragionevole, da questo Consiglio, l’imputazione di tali costi a carico del bilancio dell’Ordine in relazione a segnalazioni al Consiglio di Disciplina per il mancato rispetto degli obblighi connessi alla mancata attivazione di casella di posta elettronica certificata e/o all’omessa comunicazione del relativo indirizzo pec all’Ordine, al mancato pagamento della quota associativa, alla mancata o incompleta formazione continua obbligatoria, alla mancanza di contratto, alla mancata stipula della polizza assicurativa RC professionale o a qualunque comportamento che venga segnalato dall’Ordine al Consiglio di Disciplina per inadempienze ai sensi dell’art 12 “Doveri nei confronti dell’Ordine Professionale” del Codice Deontologico attualmente in vigore.

   Questo Consiglio ha deliberato nei casi sopra richiamati di rivalersi verso l’interessato  dal procedimento, qualunque sia l’esito deliberato dal Consiglio di Disciplina, delle spese sostenute, fin dalla fase preliminare, per la gestione delle comunicazioni e degli adempimenti di procedimento disciplinare.

   A tale proposito si è formulata la seguente delibera che si pubblica per opportuna conoscenza degli Iscritti.

   Per il Consiglio dell’Ordine

  Paolo Marcelli

 

 

> Delibera N°144/2017 Recupero spese procedimenti disciplinari

 


 
Ordine Architetti P.P.C. Forlì e Cesena / via G. Pedriali 17, 47121 Forlì
Tel 0543. 31645 / Fax 0543.807060 / e-mail Segreteria: info@forli-cesena.awn.it / Posta Elettronica Certificata: oappc.forli-cesena@archiworldpec.it
Codice Fiscale 92014880402 / Codice Univoco Ufficio UF5KB8
Credits

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per saperne di piu'

Approvo