Copyright © 2015 OAPPC - FC

« Marzo 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
CUP E.R. e CUP FC - La Regione, insieme ai firmatari del patto del lavoro tra cui il CUP ER mette a disposizione 260 milioni di euro a favore dell'occupazione giovanile”

 

COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI

DEGLI ORDINI E COLLEGI PROFESSIONALI

DELL’EMILIA ROMAGNA

 

Solo investendo nei giovani, nelle loro aspettative e nelle loro competenze e riconoscendoli come primo fattore di crescita di un territorio, diventa possibile generare sviluppo per il presente e per il futuro dell’Emilia-Romagna. Per questo occorre essere più vicini ai giovani nella ricerca o nella creazione di lavoro di qualità, non precario e con la giusta retribuzione. È un patto con i giovani. È un patto con il nostro futuro. 

Così la Regione Emilia-Romagna, in accordo con tutti i firmatari del Patto per il Lavoro – parti sociali, tra cui il CUP-ER (Comitato unitario delle professioni dell’Emilia-Romagna), enti locali, università e associazioni del No profit  – mette a disposizione 260 milioni di euro a favore dell’occupazione giovanile, destinati a misure condivise secondo la logica inaugurata proprio col Patto per il Lavoro nel 2015: la concertazione alla base di un nuovo modello di coesione sociale e sviluppo sostenibile.

Con queste finalità nasce Giovani Più, un Patto dedicato ai giovani per rendere comune una strategia che abbia come obiettivo quello di garantire più opportunità e creare buona occupazione per ragazze e ragazzi, sottoscritto ieri dalla Regione, presente il presidente Stefano Bonaccini, coi firmatari il Patto per il Lavoro: Province, Comuni capoluogo, sindacati, associazioni di imprese e di professionisti, terzo settore, atenei, Ufficio scolastico regionale, Abi, Unioncamere. Una intesa che ha anche uno spazio web dedicato dove sono disponibili tutte le informazioni e le possibilità messe in campo: http://www.regione.emilia-romagna.it/giovanipiu.

Come vedete, il Comitato unitario delle professioni dell’Emilia-Romagna è parte sempre più attiva nei rapporti con la Regione per stabilire le politiche sul lavoro e  sulla formazione. Vi confermo che abbiamo la grande possibilità di essere ascoltati e di indirizzare le scelte della Regione. E’ un’occasione che non possiamo perdere e per sfruttare al meglio la quale ci serve anche il vostro aiuto e le vostre proposte.


Il Presidente

Alberto Talamo


 
 
 
 
 

 


 
Ordine Architetti P.P.C. Forlì e Cesena / via G. Pedriali 17, 47121 Forlì
Tel 0543. 31645 / Fax 0543.807060 / e-mail Segreteria: info@forli-cesena.awn.it / Posta Elettronica Certificata: oappc.forli-cesena@archiworldpec.it
Codice Fiscale 92014880402 / Codice Univoco Ufficio UF5KB8
Credits

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per saperne di piu'

Approvo